limerick del numero sei (oggi è il 6), di Daniela Domenici

C’era una volta un triste sei

Che cercava l’amore, la sua lei

La desiderava morbida, senza spigoli, come lui tondeggiante

Ma non l’ha ancora trovata anche se ne ha incontrate tante

Quel povero, solitario sei

NdA: sempre grazie al maestro Rodari che mi ha fatto conoscere questa forma poetica nel suo “La grammatica della fantasia”

Annunci