generale inverno, acrostico di Adele Libero

Geme l’anima mentre scende il gelo
E non trova ristoro né in panchina
Né sotto i ramoscelli che d’estate
Erano spazio e sfida alla fortuna.

Rada passa la gente per la via,
Attenta solo a ritornare a casa,
L’auto che passa, poi, forma la scia
E di neve s’ammanta pur la rosa.

In fondo sai che più non c’è la stella,
Né quella luna piena in compagnia,
Vaghi nel parco, a notte, tutto solo,
E cerchi un modo per cantar poesia.

Rivedo anch’io la luce sopra i rami,
Non posso mai scordare i loro fiori.
Or tutto è bianco e tu forse già muori.

Annunci