ricordo (a mia madre), di Adele Libero

Mi basta quel pezzetto di ricordo,
del tuo sorriso, dei capelli bruni,
del modo tuo di prendere le cose,
del mondo arrampicato a quell’abbraccio.

Le vesti erano semplici colori,
il viso senza trucco e naturale,
le gambe e il cuore avevano problemi,
ma tu non li mostravi per salvare

la nostra casa, la serena calma
che ogni giorno ci abitava accanto
e solo “dopo” forse abbiam capito
tutta la forza e pena nell’andare.

Annunci