Vita, di Adele Libero

Un palpitare d’ali, piccolino,
un frullo di farfalla, appariscente,
il grido di un neonato, il più assordante
e nasce vita in terra, prepotente.

Tra sassi e spine a volte spunta, fiero,
a cercare la luce con destrezza,
è solo un filo d’erba resistente
al vento, al sole, al mare, alla bufera.

In cuore si concentra dentro l’Uomo,
muovendosi tra sbalzi e inconvenienti,
lacrima, spesso, e spesso si commuove,
ma lotta e soffre nel suo breve Tempo.

Annunci