libertà, di Loredana De Vita

Freedom

Non si può insegnare a essere liberi se non si è liberi.

La libertà implica il confronto e la scelta e se non si è liberi non si è in grado di accettare quelli che sono o che pensano diversamente, quelli che vivono la propria libertà.

Eppure, è nella differenza che ogni libertà può trovare la propria voce, è nella libertà che ogni persona può avere un ruolo in quel mondo che tutti coloro che sono liberi davvero desiderano sviluppare.

Libertà non è una parola sempre più ripetuta fino ad esaurirne ed esasperarne il significato; la libertà è il legame tra la natura personale e quella degli altri: l’una non esclude l’altra, ma l’abbraccia affinché coesistano.

Non si può essere liberi quando altri sono oppressi allo scopo che noi si sia liberi; una persona è libera quando gli altri sono liberi poiché la libertà non è una gara ma un contenuto, non è il premio al termine di una competizione, ma l’inizio e i primi passi verso uno scopo comune: l’umanità.

Non si può essere liberi se la propria libertà si è guadagnata sull’oppressione degli altri, si può essere liberi solo se la propria libertà tende una mano a quelli la cui libertà è ancora in pericolo, qualsiasi sia il colore della pelle, il sesso, la cultura, la religione, la lingua, le differenze economiche e le condizioni geografiche.

Impariamo a essere liberi prima di impiegare questa parola che non è fatta di singole lettere, ma dei sorrisi e delle lacrime di coloro che ancora credono nella libertà.

Annunci