virus, di Adele Libero

Ci sentivamo forti e intelligenti,
potenti come il sole a mezzogiorno,
spiriti immensi nell’immenso spazio
creature quasi astrali e resistenti.

Ma oggi un breve volo di farfalla,
un vento, una tempesta, un’alluvione,
un lieve virus molto contagiante
ridanno un senso ai noi così arroganti.

Ci sembra di piombare nell’inferno,
si sgretola una vita di certezze,
mille pensieri vagano smarriti:
sopra di noi aleggia il grande Fato.