covid, di Adele Libero

Piove la solitudine dell’Uomo
in questo giorno che lento languisce,
piove su strade aperte nel gran nulla
nel mentre un virus ci riduce a zero.

Forse Speranza è una parola vana
se il sole non ci scalda come Ieri,
se anche le gambe vanno ripetendo
che ogni meta antica s’è sgranata.

Contiamo l’ore, i sani ed i malati,
crescendo l’impotenza degli anziani
quando il domani scappa coi bambini
che le hanno tutti buone e rinforzate.

Se questo è un sogno lo dirà il futuro
là dove vive chi vi è già approdato.
Intanto noi beviamo una gassosa
o un tè senza mai succo del passato.