dicace, composizione in rima baciata di Daniela Domenici

una nuova parola di etimologia latina

ha ampliato il mio vocabolario stamattina

è l’aggettivo “dicace”

che vuol dire “mordace”,

una caratteristica da me non molto amata,

che non faccio alcunchè per avere

anzi, direi proprio alquanto detestata

e che son felice di non possedere,

non sono né sarcastica

né tantomeno caustica

adoro la mitezza, la benevolenza,

qualità di cui non potrei fare senza