quante inutili parole, di Nuccia Isgrò

Quante inutili parole
Silenzio ,solo silenzio
Dinnanzi all’immane dolore
della perdita di un affetto
Nell’era della pandemia.
Il posto vuoto,
Il volto solo agognato
Le mani che cerchi e non trovi,
Gli oggetti lasciati in attesa
Di un ritorno che non ci sarà.
Silenzio,solo silenzio
Parla solo il dolore