A Genova la fase finale del campionato Italiano di calcio amputati

FISPES – A Genova la fase finale del Campionato Italiano di Calcio amputati

Stamani presso la Sala Trasparenza della Regione Liguria si è svolta la presentazione della fase finale del Campionato Italiano di Calcio Amputati in programma a Genova venerdì 9 e sabato 10 luglio.
La terza e ultima tappa della rassegna nazionale, co-organizzata insieme alla società locale Levante C Pegliese, chiude la stagione calcistica riservata ai club con l’assegnazione dello scudetto 2021.
Il Vicenza Calcio Amputati è in testa alla classifica provvisoria e ha tutte le carte in regola per potersi aggiudicare il tricolore per il secondo anno consecutivo. La vera rivale è la Nuova Montelabbate, vincitrice nel 2019, l’unica in grado di mettere i bastoni tra le ruote alla doppietta della formazione veneta.
Le partite, ospitate dal Campo Sportivo Sandro Pertini che per l’occasione sarà aperto al 25% della capienza spettatori, cominceranno venerdì alle 19 con l’impegno della squadra di casa contro la Fabrizio Miccoli e si chiuderanno sabato alle 19 con la supersfida Vicenza-Montelabbate a decretare il verdetto finale.
Ad assistere agli incontri ci sarà lo staff tecnico nazionale guidato dal CT Renzo Vergnani, che proprio dopo la tappa di Genova, farà le sue valutazioni per le convocazioni azzurre in vista della partecipazione dell’Italia agli Europei di Cracovia (12-21 settembre).

Nel corso della conferenza stampa di questa mattina, dopo il saluto delle autorità regionali e comunali, il Consigliere federale FISPES Elisabetta Saccà ha dichiarato: “Il calcio è uno sport che unisce molte persone appassionate, che ci fa saltare sulla sedia, esultare e condividere gioie e dolori. Per noi di FISPES il concetto di condivisione è un valore fondamentale che ci fa crescere con il sostegno reciproco e che permette a tutti di poter portare avanti le proprie passioni. Noi cerchiamo in tutti i modi di sostenere le società, ma è necessario anche il lavoro sinergico tra di loro, senza tralasciare quel sano agonismo sportivo che dà vita a competizioni meravigliose e indimenticabili. Un ringraziamento speciale va alla Levante C Pegliese per essersi presa carico di organizzare questa tappa di Campionato, a tutto lo staff tecnico e federale, e a Cattolica Assicurazioni, nostro fedele compagno di viaggio nella crescita del movimento del Calcio amputati. Una persona che mi è cara ha detto: ‘Non esistono ostacoli insormontabili quando esistono volontà e passione. Alcune barriere architettoniche le creano gli uomini, non la natura’. Questo è l’augurio che faccio a tutti gli atleti che animeranno questo Campionato, augurandomi che non vengano create barriere, ma che il Calcio amputati continui ad avere lo stesso valore e la stessa importanza anche quando ci sarà il passaggio da FISPES a FIGC.”

“Pochi mondi sono in grado di offrire occasioni di inclusione come lo sport e ne sono testimonianza gli ultimi Campionati Europei in corso. Il calcio è per eccellenza un veicolo unico di coesione sociale, capace di unire sotto un’unica bandiera un intero paese – è il commento di Nazareno Cerni, Vice Direttore Generale di Cattolica Assicurazioni, partner di FISPES e main sponsor del Calcio amputati – il nostro sostegno al sistema sportivo, e in particolare a quello della Nazionale Italiana Calcio Amputati, mette radici in questa consapevolezza e conferma la vicinanza ad un insieme di valori da cui una società come Cattolica, per identità e vocazione, trae ispirazione quotidiana. Un grande in bocca al lupo alle quattro squadre pronte a giocare nella fase finale di Campionato, nell’augurio che queste partite siano soprattutto un momento di divertimento condiviso per tutti gli atleti coinvolti”.

Il CT Renzo Vergnani aggiunge: “Vorrei ribadire l’importanza di questo Campionato che è diventato veramente fondamentale per la crescita dei ragazzi, ma soprattutto per il reclutamento di nuovi giocatori, uno degli obiettivi che ci siamo proposti quando abbiamo iniziato questa sfida. Indubbiamente la Levante C Pegliese è una delle più attive in questo campo. Per il mio ruolo è inoltre fondamentale visionare i giocatori sul campo in vista del prossimo Europeo di settembre. Vorrei ringraziare Marco Doragrossa per il suo sostegno costante, la Regione Liguria e la Città di Genova per l’accoglienza, la FISPES che coordina sempre al meglio questi eventi e Cattolica Assicurazioni per tutto quello che fa per noi”.

Il Presidente della Levante C Pegliese Marco Doragrossa ha detto: “Tutto parte dalla volontà di integrare le persone con disabilità nella nostra società tramite la pratica sportiva e, nonostante la Levante C avesse oltre 250 ragazzini tra scuola calcio e settore giovanile ed il campo pieno tutti i giorni, a novembre 2017 invitiamo a Genova la Nazionale Italiana Calcio Amputati, neoqualificata ai Mondiali in Messico. Quale migliore occasione per valorizzare quanto lo sport possa creare nuovi stimoli e grandi obiettivi? All’invito della Nazionale coinvolgiamo anche Marco Pollicino, genovese purosangue che accetta la sfida e si mette in gioco entrando in campo con le stampelle. Da quel giorno la nostra squadra ha avuto una costante crescita, sino a raggiungere gli attuali 14 atleti di cui ben 4 minorenni (tra l’altro due di loro hanno già debuttato nel Campionato) e, proprio nella tappa di Genova, esordirà la prima donna calciatrice tra i giocatori in stampelle Andrea Salazar di Savona. Questo è il terzo anno che la Levante C Pegliese partecipa al Campionato Italiano e con orgoglio posso affermare che il progetto è in continuo sviluppo. Il calcio è lo sport più amato al mondo, ma vi posso garantire che il Calcio amputati è quanto di più emozionante e spettacolare si possa immaginare. Il miglior modo per capire, appassionarsi e sostenere questo movimento è venire a vederlo. Invito tutti al Sandro Pertini di Multedo”.

Marco Pollicino, giocatore della Nazionale Italiana Calcio Amputati e capitano della Levante C, ha dichiarato: “Finalmente con orgoglio siamo riusciti ad organizzare una tappa qua a Genova davanti al nostro pubblico. Anche se ci sarà un accesso limitato causa virus, ci sarà il nostro tifo a darci sostegno. Da parte nostra credo che si vedranno belle partite e spero come sempre di fare passare il messaggio di inclusione che lo sport di squadra sa dare. Scenderemo in campo per vincere tutte le partite e per far conoscere il nostro sport. Sono orgoglioso dei miei ragazzi ma ancor di più di avere ben 4 atleti tesserati non ancora maggiorenni. Questo è il frutto del buon lavoro di squadra che stiamo facendo per la crescita del Calcio amputati”.

Le partite saranno trasmesse in diretta streaming sul canale Facebook di FISPES.

Programma partite

Venerdì 9 luglio
ore 19 Levante C. Pegliese vs Nuova Montelabbate
ore 20 Fabrizio Miccoli vs Vicenza Calcio Amputati

Sabato 10 luglio
ore 18 Levante C. Pegliese vs Fabrizio Miccoli
ore 19 Nuova Montelabbate vs Vicenza Calcio Amputati
ore 20:10 Premiazioni

Classifica provvisoria
Vicenza Calcio Amputati 12 punti
Nuova Montelabbate 9 punti
Levante C. Pegliese 3 punti
Fabrizio Miccoli 0 punti