Terno secco con morto, di Morena Fellegara, Fratelli Frilli 2022, recensione di Daniela Domenici

Un anno dopo la seconda indagine di Mario, il barista investigatore, e due anni dopo la prima

https://danielaedintorni.com/2020/06/21/un-pastis-al-bar-marco-di-morena-fellegara-fratelli-frilli-editori-recensione-di-daniela-domenici/

https://danielaedintorni.com/2021/06/18/il-gioco-degli-specchi-di-morena-fellegara-fratelli-frilli-editori-recensione-di-daniela-domenici/

è tornata a “trovarmi” Morena Fellagara con la terza indagine, a Sanremo, di questo formidabile personaggio che stavolta si trova coinvolto a livello personale nelle indagini che riguardano delle scommesse truccate nel gioco del lotto.

Ancora una volta brava Fellegara nella caratterizzazione psicologica dei/lle principali protagonisti/e, da Angelo, il fratello del barista Mario, a Samantha, la musicista, da Francesco al maresciallo Lanteri; il suo stile è sempre molto stringato e veloce, senza soste o pause: complimenti!

E sempre ottima l’idea d’inserire brani musicali celebri e citazioni da Caproni e da Dostojevskij nel corso della narrazione per dare ulteriore colore alla storia e contestualizzarla ad hoc.