Anche Adele Libero ci regala alcuni versi sul mese di luglio

Passa sui tetti un’ultima rondine,

strana, si è persa nella migrazione.

M’affaccio a salutarla sul balcone,

sfidando l’afa e il torrente di caldo.

Chissà dov’è diretta, adesso,

andrà verso l’Oriente o a Settentrione?

Certo per noi, che ali non abbiamo

è simbolo di vita e ribellione.

Volar con lei vorremmo proprio ora,

volar verso antichi e amati lidi,

insieme a chi ci ruppe il cuor di gioia,

con i pensieri intrecciati di sole.

La rondine che va si porta via,

proprio quel timido cuore di luglio,

e a primavera ci restituirà sul nido,

il rametto fiorito dell’anima.

Annunci