L’apparenza di Adele Libero

Tu, che confondi sempre l’apparenza,

e  ami le cose prive di sostanza,

leggendo il mondo con ambivalenza,

credendo che la vita sia incostanza.

Tu, che non vedi oltre la tua mano,

e ascolti l’altro sempre da lontano,

e ti raggiungono sol quelle parole

che tu  esclusivamente vuoi  sentire.

Tu mi ricordi l’Uomo di oggigiorno,

che non si guarda mai davvero intorno.

Esempio di te io vedo la  mattina,

di te, che porti maschera supina.

Tu, che supponi d’essere importante,

ma  non capisci che tu non sei niente.

Se non sai guardare dentro il tempo,

se non sai raggiungere nel mondo

Amore, Mente, Vero e Conoscenza.

Annunci