Natale di Adele Libero

natale

La casa vestita di  nuova luce,

l’albero alto preso e allestito,

brillano i rossi, scintillano i gialli,

care fiammelle per mamme e bambini.

Il filo gira, dorato d’intorno,

l’effetto metti di luce alternata,

piazza il puntale in cima argentata,

ripara il cappuccio a  Babbo Natale.

Vecchio, la barba un poco imbrunita

ma è proprio quello di tua adolescenza,

chi ti  potrebbe privare la vita

di questo segno di riconoscenza?

Natale ricorda  vetri gelati,

renne veloci che van nella neve,

regali scartati sotto le luci,

con gli occhi umidi d’ogni bambino.

Adesso, grande, ti senti diverso,

Natale sembra soltanto un vetro,

prendi il ricordo che dentro conservi,

addobba  l’albero e splenderà  amore.