Effimera-mente (surrealpoesia sul mondo di Facebook) di Adele Libero

poesia adele facebook

Ci siamo, in questo ambiente effimero,
viviamo, tra mille pseudoamicinemici,
commentiamo, le cose, le più strane,
condividiamo, gli umori degli altri.

Ma chi siamo? Attori che chiedono applausi?
Statue lavate da sorrisi, consensi divisi,
foto rubate, appese ai profili, a bacheche,
musiche per tutte le ore, da rubare.

Poi pluf….lo sfizio di cancellare
per sempre, sparire, in un mare di niente,
così indifferente.

Annunci