Una musica di vita o una vita di musica? (A Lucio Dalla) di Adele Libero

luciodalla

Un buffo artista, piccolo e acuto,
un po’ peloso, molto barbuto.
Un grande cuore, a raccontare
le storie belle, al ritmo del mare.

Con pennellate e i soffici accordi
parlavi di mare, o della gente
cantavi del lupo, o dei ricordi,
di quel tuo amore, che era per sempre.

Ma tra le note, tra gli alti e bassi,
tu ci hai lasciati, muti, tra i sassi,
a chieder se poi t’abbiamo capito,
se l’arte tua abbiamo apprezzato.

Quando si è artisti, si tace qualcosa,
quello che è dentro, in fondo si posa,
quando si è belli e d’anima pura,
si vive da soli. La vita è avventura.