Le mie filastrocche di Daniela Domenici

le mie filastrocche da tamburoriparato.

Mi è stato appena fatto gentilmente da un’amica notare,

che ultimamente

 l’angolo delle mie filastrocche lascia un po’ a desiderare,

è un po’…carente,

della loro quasi quotidiana presenza

si percepisce nettamente l’assenza.

Orsù dunque corriamo ai ripari immantinente

e mettiamo in funzione gli ingranaggi della mente

perché una nuova filastrocca sia partorita

che possa far sorridere e rallegrare la vita.