“Donne di Francia”; la serie continua con monete d’oro e d’argento che ritraggono la regina Matilda, di Michael Alexander, da me tradotto e rielaborato

m5066_mdp_00035812_bdBOTH

E IN ITALIA QUANDO? (NdT)

……..

La “Monnaie de Paris” ha lanciato lo scorso 7 giugno l’ultimo gruppo di monete della sua serie “Donne di Francia” che mette in luce le donne di spicco che hanno dato forma alla storia e alla cultura della Francia. Le nuove monete ritraggono Matilda delle Fiandre (1031 – 1083), moglie di Guglielmo il Conquistatore, che fu un’amministratrice capace con un ruolo pubblico nel formare la politica nazionale, elemento inusuale per una donna del tempo.

Nata da Boudewijn V delle Fiandre e da Adele di Francia nel 1031 era la nipote del re Roberto II di Francia da parte della famiglia materna. Matilda viene descritta, in biografie recenti, come bellissima, intelligente, pia e generosa, nota per aver giocato un ruolo importante nell’aiutare Guglielmo a mantenere il controllo sia della Normandia che dell’Inghilterra dopo la sua vittoria nella battaglia di Hastings nel 1066.

In un mondo in cui lo status e la posizione sociale era tutto l’unione tra la figlia di un conte regnante e il figlio illegittimo di un duca governante era quasi inimmaginabile. All’inizio Matilda rifiutò la proposta di matrimonio di Guglielmo a causa della sua nascita regale e di quella illegittima di Guglielmo – a questo proposito si raccnta che Guglielmo cavalcò rapidamente dalla Normandia a Bruges nelle Fiandre, trovò Matilda che andava in chiesa, la trascinò giù dal suo cavallo tirando le sue lunghe trecce, la buttò sulla strada di fronte ai suoi sbalorditi assistenti e se ne andò.

Questo atto di sfida e d’indifferenza per il rango da parte di Guglielmo apparentemente funzionò perché si sposarono poco dopo quest’indicente nel 1051. Il loro matrimonio viene descritto da storici e biografi come un’unione molto felice, un’affermazione supportata dalla mancanza di amanti e di figli illegittimi da parte di Guglielmo.

Durante le numerose campagne militari e le conquiste di Guglielmo Matilda come duchessa di Normandia, sostituì il marito e lo fece in modo ammirevole secondo le tante testimonianze del tempo. Oltre a curare l’istruzione dei loro figli, ponendo particolare attenzione a che le sue cinque figlie avessero lo stesso livello d’istruzione dei quattro figli, Matilda sostenne le campagne di suo marito anche finanziariamente, contribuendo alla costruzione di una nave da battaglia chiamata La Mora. Questo vascello sarebbe poi diventato la nave ammiraglia del Conquistatore, il vascello più grande e più veloce della sua flotta d’invasione di 700 e più navi durante la conquista normanna dell’Inghilterra nel 1066.

Dopo la conquista dell’Inghilterra Guglielmo divenne il primo re normanno nel 1066 e Matilda divenne regina d’Inghilterra. Nonostante le ricchezze e le dimensioni dell’Inghilterra Matilda scelse di tornare in Normandia e di governare al posto di suo marito ma a nome del loro figlio maggiore Robert. Matilde morì nel novembre 1083 all’età di 51 anni alla presenza di suo marito che morì quattro anni dopo.

La serie è composta da tre emissioni nel 2016; la terza moneta della serie apparirà a luglio e sarà dedicata a Giovanna d’Arco.

http://news.coinupdate.com/women-of-france-series-continues-with-gold-and-silver-coins-featuring-queen-matilda/