Jacqueline Felice de Almania, medica del XIV secolo, da me tradotto e rielaborato

 2-jacqueline-felice-almania

Jacqueline Félicie de Almania, in italiano Jacobina Félicie, fu una medica italiana attiva a Parigi.

Le testimonianze dicono che Jacobina Félicie probabilmente fosse originaria di Firenze e sia stata attiva come medica a Parigi nel XIV secolo.

Apparteneva alla minoranza di mediche laureate del suo tempo; nel 1292 c’erano otto mediche registrate a Parigi.

Nel 1322, comunque, Jacobina Félicie fu processata per pratica illegale. Durante il processo furono portate molte testimonianze che dicevano che lei avevano curato e guarito pazienti che altri medici non erano riusciti a fare e secondo un/a testimone lei era reputata essere la migliore medica e chirurga di tutti i medici francesi a Parigi.

Nonostante queste testimonianze la corte concluse che era ovvio che un uomo capisse meglio di una donna la medicina a causa del suo “gender”.

Le fu proibito di praticare la professione medica e fu minacciata di scomunica se avesse ricominciato. Si pensa che questa decisione abbia impedito alle donne l’accesso agli studi universitari di medicina e a ottenere il permesso alla professione fino al 19esimo secolo.

https://en.wikipedia.org/wiki/Jacqueline_Felice_de_Almania