sii turista della tua città: essere napoletano è meraviglioso, di Loredana De Vita

sii-turista-della-tua-citta

Talvolta sembriamo voler far finta di nulla… gli eventi si succedono agli eventi come se non ci sfiorassero. Più è temibile la condizione del nostro vivere, più fingiamo che non ci appartenga.

Eppure è lì, resta, e nessun altro oltre noi stessi potrà mai chiederne e darne conto.

L’indifferenza verso gli altri appare ormai come un dato di fatto, quella nascente verso noi stessi è il nuovo leitmotif che si insinua silenzioso nella quotidianità del tempo che semplicemente “scorre” senza che ce ne accorgiamo.

Non dare valore alla vita, alle scelte, agli incontri, alle possibilità, ai sogni, all’aria che si respira e a quella che si vorrebbe inalare è come essere morti ambulanti che non hanno un significato da imprimere al loro passare. 

E’ una scelta! Anche questa è una scelta!

Si può non condividerla ma non si deve giudicarla, mentre si “deve” dare una direzione diversa al proprio senso se questo tipo di scelta non ci è consona.

Non si deve lasciarsi trascinare, si può scegliere tra vivere e non vivere, tra fingere ed essere realmente se stessi, ma si deve scegliere ciascuno dentro di sé che cosa fare della propria vita. 

Questo è quanto fa il gruppo di giovani raccolti attorno all’associazione “Sii turista della tua città” prendendosi carico del bello e del brutto di Napoli al punto da divenire responsabilmente protagonisti di quella che definiscono “una rivoluzione culturale napoletana”.

Con lo slogan “essere napoletano è meraviglioso”, il gruppo mette a disposizione della città il proprio tempo libero muovendosi da Municipalità a Municipalità con il Progetto “Abbracciamme Napule” che prevede che a partire dal mese di febbraio, e per dieci mesi, cura e attenzione a una delle dieci Municipalità del territorio comunale napoletano. Lo scopo è di lasciare un segno della propria presenza e sviluppare una rete di cittadini attivi che si prendano cura della propria città.

Non solo i quartieri “bene” o il centro storico beneficiano della loro azione e della loro presenza sul territorio, ma anche i quartieri più complessi, dove è importante far sentire la forza della coesione attorno al bene e al bello.

Sii turista della tua città’ si presenta come “un movimento artistico-culturale” il cui scopo è risvegliare le coscienze dei cittadini per valorizzare le proprie radici ed essere protagonisti della propria città.

Diverse sono le attività nelle quali il gruppo sempre in crescita è impegnato, dalle visite guidate alle pulizie dei parchi e dei luoghi di aggregazione e/o gioco per giovani e bambini.

Attraverso l’esempio attivo e concreto, il gruppo riesce ad attrarre cittadini di ogni età ed estrazione culturale e sociale coinvolgendoli nel progetto di riconoscere ed amare la città come la propria “casa”.

“Prima di divinizzare l’estero, conosci davvero la tua città?” è l’interrogativo che pongono a tutti suggerendo il coinvolgimento e la passione nella conoscenza e cura della propria città, di quartiere in quartiere.

Domenica 12 febbraio scorso, il gruppo (sposando l’iniziativa della cooperativa sociale Xenia che opera sul territorio di Pianura) si è attivato nella pulizia e sistemazione del Parco Attianese di Pianura. Armati di scope, palette, pennelli e vernici, piantine e rastrelli, si sono dedicati a raccogliere cicche di sigarette e rifiuti di ogni tipo, a piantare piantine fiorite e dipingere pali della luce per abbellire e restituire ai frequentatori del parco la possibilità di una bellezza trascurata e, forse, dimenticata.

Immediata l’attenzione dei bambini che sono stati coinvolti nell’opera di sistemazione e che immediatamente hanno trasformato in gioco un’attività che potrebbe e dovrebbe divenire la regola e stimolare il rispetto verso chi ci si è dedicato e verso chi usufruisce del parco stesso.

Ovvio, il timore è che tanta semplice e giocosa bellezza possa non trovare continuità in chi, nel quotidiano potrebbe occuparsene anche avendo semplicemente avendo cura di non sporcare di nuovo, non si è ingenui su questo rischio, ma si spera che il buon senso e l’amore per il bello possa prima o dopo divenire la regola.

“Sii turista della tua città”, infatti, non si arrende e invita tutti i cittadini disponibili e responsabili a venire ad aiutare domenica prossima, 19 febbraio, sempre a Pianura ma questa volta nel Parco Borsellino, per continuare a lasciare segni di scelte possibili che siano a favore della città e dei cittadini.

Complimenti, ragazzi, e vento in poppa!

http://www.roadtvitalia.it/sii-turista-della-tua-citta-essere-napoletano-e-meraviglioso/

Annunci