8 marzo 2017, di Adele Libero

 

Ma cos’è che t’esprime, stamattina:

quel ricciolo sfizioso, il tuo profumo,

quel correre bambino del tuo cuore

o l’incertezza ferma tra le mani?

 

In mente gli orizzonti più lontani,

il ciclo della vita, il tuo futuro,

e in un bicchiere briciole e paure

d’aprirsi troppo ad un nuovo amore.

 

Sei tu, sei donna, fragile colomba,

incedi nelle ore con dolcezza,

lo spirito nel vento, un po’ ribelle,

negli occhi la grandezza delle stelle.

 

 

Advertisements