accadde…oggi: nel 1746 nasce Izabela Fleming Czartoryska, la fondatrice del primo museo in Polonia

 

Izabela Fleming Czartoryska (Varsavia, 3 marzo 1746Wysock, 15 luglio 1835) è stata una principessa e scrittrice polacca, nonché collezionista d’arte e fondatrice del primo museo polacco.

Era la figlia del Conte Jerzy Detloff Fleming e della Principessa Antonina Czartoryska. Sposò il Principe Adam Kazimierz Czartoryski il 18 novembre 1761 a Wołczyn. Esistono teorie riguardo a una sua relazione amorosa con l’ambasciatore russo in Polonia Nikolai Vasilyevich Repnin[1], che sarebbe, secondo le voci, padre di Adam Jerzy Czartoryski.

Izabela incontrò nel 1772 a Parigi Benjamin Franklin, uno dei capi della Rivoluzione americana, e i filosofi francesi Jean-Jacques Rousseau e Voltaire, che stavano portando alla luce nuove idee sul vecchio ordine. Nel 1775 trasformò completamente (insieme al marito) il Palazzo Czartoryski a Puławy in un luogo di incontro per intellettuali e politici.

Izabela scoprì il talento del giovane pittore Aleksander Orlowski e lo finanziò. Nel 1784 si unì al Partito Patriottico. Dopo la Rivolta di Kościuszko, due dei suoi figli furono presi come ostaggi politici da Caterina II di Russia. Nel 1796 ordinò la ricostruzione del Palazzo di Puławy, che era in rovina, e iniziò a costruire un museo. Tra i primi oggetti vi furono i trofei turchi dell’assedio di Vienna. Furono inclusi anche oggetti storici, delle famiglie polacche e dei tesori reali.

Nel 1801 aprì il primo museo della Polonia, chiamato “Il Tempio della Memoria”. Conteneva oggetti di significato sentimentale che si riferivano alle glorie e alle miserie della vita umana. Durante la Rivolta di Novembre del 1830, il museo fu chiuso e tutti gli oggetti furono evacuati. Il nipote Władysław Czartoryski riaprì il museo nel 1878 a Cracovia.

https://it.wikipedia.org/wiki/Izabela_Fleming

Il Museo Czartoryski, (in polacco Muzeum Czartoryskich) è uno dei maggiori musei della Polonia.

Fu fondato nella città di Cracovia nel 1796 dalla principessa Izabela Fleming, moglie di Adam Kazimierz Czartoryski, nella propria residenza a Puławy con l’intento di preservare la cultura e la storia polacca secondo il motto il passato per il futuro.

È il primo museo storico, in ordine cronologico, di tutta la Polonia.

L’obiettivo della principessa era, fedele al motto “il passato nel futuro”, conservare cimeli storici e farne un patrimonio per le generazioni future ma soprattutto, alimentare gli ideali indipendentisti della Polonia, allora spartita fra Austria, Prussia e Russia.

La passione della principessa Izabela e dei suoi figli per l’arte e il patrimonio di cui la famiglia Czartoryski poteva disporre permise al museo di arricchirsi rapidamente di numerose opere d’arte.

I primi reperti di cui il museo fu dotato furono alcuni trofei che commemoravano la vittoria contro i turchi nella Battaglia di Vienna del 1683.

Fallita l’insurrezione del novembre del 1830 (nel quale la famiglia della principessa era implicata), tutte le opere vennero segretamente trasferite da Puławy a Parigi e solo circa 40 anni più tardi, quando la Galizia riacquistò l’indipendenza e si crearono le condizioni favorevoli per lo sviluppo della cultura nazionale, fu possibile trasportare la collezione a Cracovia. Questa volta le opere furono ospitate nel palazzo dell’arsenale, offerto dalla città, e nei palazzi adiacenti.

Il museo, nuovamente in pericolo durante la seconda guerra mondiale, fu sottoposto ad un secondo trasloco quando le truppe naziste trasportarono la collezione in Germania. Con la sconfitta della Germania, le opere ritornarono in Polonia ma alcuni reperti non sono mai stati ritrovati, come lo Studio per ritratto di Raffaello.

Oggi il museo espone oggetti d’arte romana, greca, egizia ed etrusca.
È presente una nutrita collezione di armature, spade e alabarde, arte europea ed asiatica, dipinti italiani, olandesi e fiamminghi.

Ma l’opera d’arte per cui il museo è famoso è La dama con l’ermellino di Leonardo, che dal 19 maggio 2017 è però esposta nell’edificio principale del Museo Nazionale di Cracovia.[1]

Sono anche presenti due dipinti di Rembrandt: Paesaggio con il buon samaritano e Paesaggio prima della tempesta.

https://it.wikipedia.org/wiki/Museo_Czartoryski

Annunci