Dove sono le statue delle donne famose a Edimburgo? Di Rhona Taylor, da me tradotto e rielaborato

https://artuk.org/about/blog/where-are-the-statues-of-edinburghs-famous-women/page/1/view_as/grid

 

Dalle/i letterate/i alle/gli architette/i, alle/gli economiste/i, alle/i filosofe/i, alle/gli scienziate/i dell’Illuminismo è impossibile passeggiare in giro per la città senza trovare una statua che commemora un uomo di Edimburgo la cui vita e la cui opera hanno avuto un grande impatto.

Ma dove sono le tante donne che hanno lasciato una simile eredità? A Edimburgo ci sono attualmente solo due statue pubbliche di donne celebri e nessuna è nel centro della città: c’è una scultura in bronzo della regina Vittoria a Leith e una scultura di Helen Crummy, un’attivista, a Craigmillar nella periferia della città.

Perché non ci sono sculture delle nostre donne più influenti? Dov’è, per esempio, Sophia Jex-Blake e le Edinburgh Seven, le studentesse di medicina che furono le prime donne nel Regno Unito iscritte all’università e che combatterono per poter sostenere i loro esami? Le loro lotte posero i diritti delle donne per un’istruzione universitaria nell’agenda politica, portando infine a un cambiamento nelle leggi che permettono alle donne di diventare mediche.

Dov’è Elsie Inglis, la medica pioniera e suffragista che, durante la prima guerra mondiale, si offrì di prestare servizio negli ospedali al fronte ma le fu detto dall’Ufficio della Guerra di “andare a casa e stare tranquilla”? imperterrita Elsie Inglis fondò gli Scottish Women’s Hospitals, che gestivano strutture in prima linea in tutta l’Europa, diretti soltanto da donne che operavano in mezzo alle campagne di guerra più pericolose e brutali.

O come prima Unesco City of Literature, dove sono le famose figure letterarie della città come Muriel Spark che è probabilmente molto conosciuta come autrice di The Prime of Miss Jean Brodie ma che è ampiamente considerata una delle più grandi scrittrici della Gran Bretagna?

Ci sono attualmente più statue pubbliche dedicate ad animali famosi che a donne a Edimburgo.

Edimburgo non è l’unica città con una mancanza di sculture di donne e sono in corso varie campagne per installarne di più.

Annunci