gennaio, acrostico di Adele Libero

Gela il cuore la nebbia di mattina
E’ come panna sulle vie di ghiaccio.
Non senti il canto dolce degli uccelli
Né crescer l’erba al vento del domani.
Anelo a ritornare presto al mare
Intanto dico al Tempo una preghiera:
O che ritorni presto primavera