Annunci

Archivio tag: catania

quannu moru faciti ca nun moru, recensione di Daniela Domenici

dato che domenica pomeriggio andrò a uno spettacolo dedicato a Rosa Balistreri “A piedi nudi”, ho avuto il desiderio di riproporre una mia recensione di quasi 7 anni fa quando facevo ancora la… Continua a leggere

Vota:

Sabina Berretta, da Catania a Boston, di Anna Lombardi

Qualcuno dice che il mio laboratorio somiglia a quello di Frankenstein. Naturalmente non è così, ma, certo, abbiamo 3 mila cervelli nei container. Pochi per le esigenze di una ricerca scientifica che ormai… Continua a leggere

Vota:

Risposta di Loretta Junck (che mi trova totalmente concorde) a un articolo del prof. Sgroi sul sessismo nella lingua apparso su La Sicilia

Pur non essendo una lettrice di La Sicilia, mi è capitato di imbattermi oggi nell’articolo del professor Salvatore Claudio Sgroi intitolato “Il sessismo della lingua è un equivoco teorico”, in cui l’autore contesta… Continua a leggere

Vota:

Le città metropolitane, aggiornamento, di Daniela Domenici

esattamente un mese fa ho scritto il seguente resoconto https://danielaedintorni.com/2016/10/12/le-citta-metropolitane-un-anno-dopo-analisi-e-resoconto-di-daniela-domenici/ lo scorso 23 ottobre si sono tenute le elezioni a Cagliari e sono state elette 2 sole donne su 14, Michela Mura e… Continua a leggere

Vota:

Oggi 6 anni fa…ciak, si gira a Catania, di Daniela Domenici

Ieri primo ciak del cortometraggio il cui testo è stato ideato e scritto da Cosimo Coltraro e Giuseppe Calaciura e la cui regia è stata affidata a Mario Cosentino; il titolo è ancora… Continua a leggere

Vota:

Toponomastica in Sicilia, di Pat Eggleton, da me tradotto e rielaborato

Ogni visitatore/trice di una città italiana avrà probabilmente trovato una via o corso Garibaldi, una pizza Dante e una via XXV aprile. Avrà forse anche notato strade intitolate a caratteristiche fisiche dell’area –… Continua a leggere

Vota:

“Vestiboli”, silloge poetica di Mara e Ruggero Di Maura, recensione di Daniela Domenici

Già è alquanto inusitato trovare una silloge poetica a due voci, se poi le due voci poetiche sono quelle di una sorella e di un fratello allora l’evento diventa ancora più appetitoso e… Continua a leggere

Vota: