Archivio tag: uomo

Perdono di Adele Libero

Sebbene io sia un uomo, di fronte agli altri uomini, sebbene non sia Dio, e non sia onnisciente, e neanche onnipotente, io chiedo perdono. … Sebbene abbia percorso, mille strade di fede, mille… Continua a leggere

Vota:

Care stelle di Adele Libero

Con te vedrò arder le care stelle, seduti sulla soglia del destino, accartocciati i sogni di bambino, pronti a lasciare qui un manichino. … Intorno a noi il mondo sarà vero, con le… Continua a leggere

Vota:

Nuovo anno di Adele Libero

Il cuore sta fiorendo con le viole, e già i miei  occhi  vedono farfalle, tornato è anche il tiepido calore, mi sento come fossi giù a valle. … Gli uomini lieti vanno al… Continua a leggere

Vota:

La formica di Adele Libero

Ci sente, senza orecchie, la formica scappa, se la minacci, antenne ne ha parecchie, corre, da bravo insetto. … Scatta la gazzella fiera, leggera nella sera, sfugge al leone, colorando le foglie al… Continua a leggere

Vota:

Guerra in Siria di Adele Libero

Acre l’odore, tra  le tremanti case, odor di fumo, di bombe, di paura, di morti che odorano di morte, giù, in strada,  a marcir, come le sorti d’un popolo intero. E’ guerra, è… Continua a leggere

Vota:

A Daniela – Buon Compleanno e Buon anniversario di Adele Libero

Ed oggi un racconto di te ho inventato, di una donna che prima non avevo conosciuto, attenta alla vita, senza fronzoli strani, attenta all’amore, pensando ai figli, al domani. … Con coraggio gli… Continua a leggere

Vota:

Giorno di Adele Libero

Finisce ora l’attesa e arriva l’alba, metà del mondo non vede più le stelle, la luce già sconvolge il divenire e l’Uomo può riprendere ad andare.

Vota:

L’apparenza di Adele Libero

Tu, che confondi sempre l’apparenza, e  ami le cose prive di sostanza, leggendo il mondo con ambivalenza, credendo che la vita sia incostanza. … Tu, che non vedi oltre la tua mano, e… Continua a leggere

Vota:

A mio padre di Adele Libero

Apro la mente al ricordo di te, padre affettuoso, ricco di vero, attento insegnante e modello, lavoro e famiglia il tuo mondo. …. Tu, generazione di quella guerra, che per prima, sconvolse proprio… Continua a leggere

Vota: