Il National Museum of Women in the Arts (NMWA) a Washington, da me tradotto e rielaborato

 800px-National_Museum_of_Women_in_the_Arts

Il National Museum of Women in the Arts (NMWA) è museo “gender specific” situato a Washington, D.C, ed è l’unico museo dedicato esclusivamente alla celebrazione delle realizzazioni delle donne nelle arti visive, dello spettacolo e letterarie. NMWA fu incorporato nel 1981 da Wallace e Wilhelmina Holladay. Dalla sua inaugurazione nel 1987 il museo ha acquistato una collezione di più di 4.500 quadri, sculture, lavori su carta e arte decorativa. I punti salienti della collezione includono opere di Mary Cassatt, Frida Kahlo ed Elisabeth Louise Vigée-Le Brun. Il museo occupa il vecchio tempio massonico, un edificio che fa parte del registro nazionale americano dei luoghi storici.

Il museo fu fondato per riformare le tradizionali storie dell’arte. È dedicato alla scoperta e al rendere note artiste che sono state trascurate o non riconosciute e assicurare loro un posto nell’arte contemporanea.

La fondatrice del museo, Wilhelmina Cole Holladay, e suo marito Wallace F. Holladay iniziarono a collezionare arte negli anni ’60 proprio quando gli studiosi stavano cominciando a discutere la sotto-rappresentazione delle donne nelle collezioni dei musei e nelle maggiori mostre d’arte.

Colpiti da una natura morte fiamminga del 17esimo secolo di Clara Peeters che avevano visto in Europa cercarono informazioni su Peeters e scoprirono che i maggiori testi di storia dell’arte non si parlavano né di lei né di nessun’altra artista. Decisero di collezionare opere d’arte di donne e alla fine di creare un museo e un centro di ricerca.

Il NMWA fu incorporato nel dicembre 1981 come museo privato no-profit e la donazione Holladay divenne il cuore della collezione permanente dell’istituzione. Dopo aver comprato e rinnovato in modo estensivo un ex tempio massonico NMWA aprì nell’aprile 1987 con la mostra inaugurale “American Women Artists, 1830 – 1930”.

Wilhelmina Cole Holladay è la fondatrice e la direttrice del NMWA. Dalla sua scoperta che le artiste sono state storicamente dimenticate nei testi universitari di storia dell’arte Wilhelmina Cole Halloday ha scelto come missione quella di portare davanti agli occhi di tutti le realizzazioni delle donne collezionando, mostrando e cercando artiste di tutte le nazionalità e di tutti i periodi storici.

Holladay ha creato commissioni di più di 1.000 volontari da 27 stati e 7 nazioni per dare opportunità educative ai bambini attraverso collaborazioni con scuole e altri gruppi comunitari così come fornire opportunità per gli adulti di partecipare e incoraggiare l’arte nelle comunità locali in tutto il globo.

WIKIPEDIA