Forse domani di Giusy Monti, mia madre

Senti, s’intreccia la sofferenza e l’indifferenza non sai distinguere l’una dall’altra. E’ un’inquietudine costante un malessere diffuso. Ti interroghi, vuoi sciogliere il nodo che ti vince. Chi ti risponde? Guardi il sorriso di… Continua a leggere

Vota:

Cerchi nei campi di Adele Libero

A volte l’ignoto ti giunge fino a dentro casa, ti turba: qualcosa che non hai tracciato, è forma a te sconosciuta. … Quei cerchi negli aridi campi, segni dall’origine strana, le mani ci… Continua a leggere

Vota:

La strada di Lady P

Casa mia è una strada in montagna neve sui fianchi e curve secche senza sapere che trovi al di là … Casa mia è ripulita ogni giorno mattino presto di sale e pareti… Continua a leggere

Vota:

L’acqua cheta al teatro Lo Scantinato di Firenze

Uno dei testi più classici del teatro vernacolare fiorentino, l’intramontabile “L’acqua cheta” di Augusto Novelli, è stato riproposto al piccolo ma delizioso teatro Lo Scantinato in via san Domenico per la regia di… Continua a leggere

Vota:

Talvolta di Adele Libero

Talvolta Sottile avverti un pensiero. Pian piano s’incastra nel cuore, talvolta. …. Addosso ti cala, sincero, potresti crederlo amore, talvolta. …. Invano vuoi soffocarlo, riderci sopra, da scemo, la notte però d’incontrarlo non… Continua a leggere

Vota:

Un amore così di Lady P

Voglio un amore bambino che pesta i piedi pretendendo la luna che grida di gioia e ride forte mentre si avvolge più stretto in un mantello di coccole … Voglio un amore perverso… Continua a leggere

Vota:

I miei sogni di Adele Libero

Hanno le ali i miei sogni, in braccio a me sono vivi, leggeri, crescono,  bambini, evanescenti, sembran veri. … Tu sei il mio sogno, scolpisci nelle carni le parole, vibri con me mille… Continua a leggere

Vota:

Lettura scenica o mise en espace: conosciamo meglio questa forma di spettacolo

Dato che la mia attività di critica teatrale mi ha portato, sia in Sicilia che qui a Firenze, a vedere, e quindi poi a recensire, spettacoli teatrali di mise-en-espace che non mi hanno provocato… Continua a leggere

Vota:

“Across ocean and gender: discovering the unknown” by Vladimir Luxuria

Yesterday at the Auditorium del Duomo in via Cerretani in Florence Vladimir Luxuria has held a lecture being invited by the American University of Florence on occasion of the celebrations for the 500th… Continua a leggere

Vota:

  • categorie – argomenti

  • articoli recenti

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

    Unisciti ad altri 946 follower

  • Follow daniela e dintorni on WordPress.com
  • flag counter

    Free counters!

  • le/i mie/i followers

  • classifica articoli