“Giustizia per Melissa” di Adele Libero

Adesso giustizia è fatta,

Melissa. Han preso l’assassino,

un uomo da bruciare, come sterpaglia.

La gente è felice, ma già dimentica:

dove sono i bianchi cartelli

con le scritte rosse, Melissa,

ti vorremo sempre bene?

Si sono sciolti nelle lacrime delle ore.

Il tuo sorriso vivrà soltanto

nei cuori dei tuoi veri amici.

Che il tuo caso, almeno, sia d’avviso,

Melissa, a quei giovani incoscienti,

che stappano la vita come champagne:

tra sesso e droga, noia e sballo,

arrampicandosi nel niente.

Annunci