Nel blu di Adele Libero

Stringo il coraggio e scendo,

nel blu, profondo,

molto opaco

e prendo

conchiglie bianche,

stelle marine stringo.

Ritorno su, mi arrendo,

il fiato manca,

e sento

che in questo mare ancora

trova spazio il mistero.

Noi conosciamo la superficie

di questo azzurro mare

e scivoliamo,

felici,

ma giù nel fondo,

quando attratti dalle oscure onde

dimentichiamo

il resto del mondo,

ci perdiamo in un che di ancestrale,

ci assale un’ansia pura,

un senso di noi.

E risaliamo,

come se cent’anni fossero passati,

come sirene dai mari ammaliate,

stringendo tesori

il Vero e l’Antico:

tesori

di tutta una Vita.

Annunci