La fabbrica di Adele Libero

la fabbrica

Svettava alta quella ciminiera

nella città adagiata sul mare,

a volte fuoriusciva fumo nero,

preavviso di morte e di dolore.

Ma la vita scorreva lentamente

qualcuno su giocava al Direttore,

i bambini correvano nel prato,

i vecchi contemplavano il futuro.

Poi qualcuno si pose dei problemi,

l’ambiente si ribellò al padrone

le bestie si dovettero bruciare.

La terra presentava proprio il conto,

nessuno usciva indenne dal destino

pagando oggi  colpe del passato.