Quante tante donne – Le pari opportunità spiegate ai bambini di Anna Sarfatti – Mondadori, recensione di Daniela Domenici

copertina_quante

Ancora un libro che mi “chiama”, che sembra creato apposta per me sia per la tematica che per la forma narrativa scelta: “Quante tante donne” di Anna Scarfatti, docente e scrittrice fiorentina, che ha scritto numerosi testi per bambini, saggi di pedagogia e articoli per riviste e che ha scelto, in questa sua opera, di spiegare ai bambini cosa siano le pari opportunità attraverso le filastrocche che tanto amo e in cui anche io mi cimento ormai da anni.

E’ un libro delizioso anche dal punto di vista della veste grafica, le perfette illustrazioni sono di Serena Riglietti che, leggo nel suo profilo biografico, è di Pavia, vive e lavora attualmente a Pesaro: il suo nome è legato alle copertine dell’edizione italiana di Harry Potter.

Ciliegina sulla torta la prefazione di Margherita Hack da cui traggo queste parole: “con questo libro l’autrice illustra uno dei traguardi fondamentali che la nostra società non ha ancora completamente raggiunto: quello delle pari opportunità…libri così sono importanti perché è proprio nei più piccoli e indifesi che nascono pregiudizi e complessi inculcati dai grandi…”

E dalle seconda di copertina: “…ecco un modo per imparare con le rime e i disegni a lottare per i propri sogni…un libro scritto al femminile ma rivolto anche ai ragazzi e agli uomini che un giorno diventeranno”.

Sono 18 filastrocche straordinarie non solo per l’ironia di cui sono intrise ma anche per l’originalità della scelta dei mestieri, deliziosamente fiabeschi, che una donna potrebbe fare: dalla fotografa di ragnatele all’accompagnatrice di sirene, dall’ala sinistra alla bizzaiola, dalla schiacciatrice alla cerca-cose e tanti altri ancora…

Tanto per darvi un’idea della bravura di Anna vi regalo quella che s’intitola “la sindaca”:

Il mio programma:

musei gratuiti per i bambini,

panchine e giochi nei giardini,

una moschea per i musulmani,

un bel viaggio per gli anziani,

poesie sui muri per pensare,

i nonni a scuola per raccontare,

e per far festa a ogni neonato

un nuovo olivo sarà piantato.

Sogno anche un “centro degli assaggi”

dove chi vuole esplori i linguaggi

della natura, gli sport e i lavori

che impegnano il tempo dei genitori.

Se stringo gli occhi e aggiusto gli occhiali

vedo strade amiche per bimbi e animali.

E per sapere cos’altro ho in mente

venite a trovarmi prossimamente!

 A conclusione di questa sua opera Anna Sarfatti pone gli articoli della Costituzione che parlano della parità tra uomo e donna: 3 – 29 – 31 – 37 – 48 e 51: grazie…