“Fonte” di Adele Libero

Se berrai alla mia fonte,

rapinando la mia acqua,

suggendo il mio succo,

ti sentirai gelare,

in questo giorno afoso.

Sarò rinfrescante,

trasparente, stilla

di una sera già arrivata,

d’un sogno non concluso,

di un pensiero purificato.

Vivremo insieme l’alba

trattenendo l’ansia,

sciogliendo le paure,

nel senso di noi.