Complicità sottile di Tiziana Mignosa

Complicità sottile (2)

Tra il mio sentire e me

è nodo stretto di complicità sottile

quando gli altri mi guardano

e non sanno

perché il sorriso mio

a volte appena un po’ s’accende

E intanto con chi mi sta davanti parlo

che con le orecchie sente

ciò che solo la mia bocca dice

mentre in parallelo accolgo

l’abbraccio veritiero

tra sensazione e corpo

L’estate mi cattura

e spesso sul mio seno incide

impercettibili emozioni

che polvere di sogni amalgamano

alla densità briosa

che in questo tempo m’appartiene

Celata è l’amicizia

che sul dolce canto muove

quando sul piacere mi distende

tra minuscole gocce di calore

palpitante e ben nascosta

materia sotto al sole

tiziana mignosa

ottobre duemiladodici

Annunci