Si t”o sapesse dicere di Eduardo De Filippo con versione italiana di Adele Libero

si te putesse dicere

Ah… si putesse dicere
chello c’ ‘o core dice;
quanto sarria felice
si t’ ‘o sapesse dì!


E si putisse sèntere
chello c’ ‘o core sente,
dicisse: “Eternamente
voglio restà cu te!”

Ma ‘o core sape scrivere?
‘O core è analfabeta,
è comm’a nu pùeta
ca nun sape cantà.

Se mbroglia… sposta ‘e vvirgule…
nu punto ammirativo…
mette nu congiuntivo
addò nun nce ‘adda stà…

E tu c’ ‘o staje a ssèntere
te mbruoglie appriess’ a isso,
comme succede spisso…
E addio Felicità!
…………………………….

Se te lo sapessi dire

Ah…se sapessi dire
quello che il cuore dice;
quanto sarei felice
se te lo sapessi dir !

E se potessi sentire
quello che il cuore sente,
diresti: Eternamente
voglio restar con te ! ”

Ma il cuore sa scrivere ?
Il cuore è analfabeta,
è come un poeta
che non sa cantar.

S’imbroglia, sposta le virgole,
un punto ammirativo…
mette un congiuntivo
dove non deve star.

E tu lo stai a sentire,
t’imbrogli a lui appresso,
come succede spesso…
e addio Felicità.