Alcune scienziate dimenticate in mostra a Londra, di Naomi Ackerman, tradotto e rielaborato da Daniela Domenici

forgotten-women

Un ritratto della scopritrice di fossili vittoriana Mary Anning è stato creato da una fotografa come parte di una mostra che onora le donne scienziate.

Anning è stata la prima a scoprire un ittiosauro fossile completo, o lucertola – pesce, in una scogliera vicina alla sua casa nel Dorset all’inizio del 1800 ma non ha avuto la stessa considerazione dei suoi colleghi incluso il fatto che non le fu permesso di entrare nella Geological Society.

La sua immagine è stata ricreata usando l’esperta di dinosauri e curatrice del Natural History Museum Lorna Steel come modella. La fotografa Leonora Saunders ha detto di essersi stufata di vedere “quantità di uomini bianchi di età media sulle pareti” e così si è unita al gruppo di geoscienziati/e TrowelBlazers e ha deciso di far tornare le scienziate “al luogo a cui appartengono” focalizzandosi, al contempo, su quelle attuali.

Hanno riunito 14 leaders nei loro campi inclusa Steel che è specializzata in pterosauri, i rettili alati del Giurassico scoperti, per la prima volta, da Anning, e ha chiesto loro di posare in abiti del periodo storico di un’importante scienziata. Saunders, 32 anni, ha detto “Abbiamo questo genere di idea perpetuata delle donne che non sono visualmente in posizioni autorevoli di potere. Ci sono soprattutto quantità di uomini bianchi di mezza età sulle pareti di importanti edifici a Londra o quando si guardano foto storiche. Così circa un anno fa ho avuto l’idea di fotografare le esploratrici in stile Indiana Jones e altre scienziate che non ci sono sulle pagine dei libri per tentare di aprire una finestra sulle loro vite”.

Tra le donne c’è anche la paleo-antropologa Mary Leakey che scoprì 15 nuove specie animali e la poco riconosciuta geologa Charlotte Murchison.

Un/a portavoce della Geological Society ha detto “Mary Anning è una delle numerose geologhe non in grado di entrare nella nostra società nel passato a causa del suo gender. La storia delle scienze è piena di donne che hanno dato contributi vitali nonostante la mancanza di riconoscimenti dall’establishment geologico. Ma oggi lei sarebbe una leading member di questa società”.

http://www.standard.co.uk/goingout/arts/forgotten-women-of-science-are-remembered-in-a-new-exhibition-at-burlington-house-a3439686.html

https://danielaedintorni.com/2014/11/29/mary-anning-una-delle-prime-paleontologhe-da-me-tradotto-e-rielaborato/

 

 

Annunci