Dopo di Adele Libero

dopo

Amore mio,

quando sarò diventata fumo,

quando le ossa saranno riarse

e di me non importerà

niente a nessuno.

Quando anche il tuo cuore,

finalmente, troverà pace

e sentirà un’altra voce,

che gli dice “mi piaci”.

Quando più non verrai ,

a ricordare i giorni,

a strappar lacrime,

all’amore di ieri.

Prova a guardare il cielo,

alla  rondine che avanza,

a una foglia perduta,

che accantona i sogni

e volteggia nel gelo.

Prova a leggere ancora,

questa poesia strana,

che non chiede amore,

e neppure ricordo,

ma una vita non vana,

che ti sappia ridare

quella felicità tolta.

Guarda  quella foglia,

leggera come l’anima:

volteggerà al contrario,

ritrovando  la voglia

di arrampicarsi fino a Dio.

Annunci